Gatti addomesticati oltre il 7000 aC?

Se sappiamo che il gatto è stato addomesticato bene dopo il cane, meglio un amico dell'uomo per decine di migliaia di anni, le recenti scoperte tendono a dimostrare che i felini furono domati molto prima di quanto immaginato .

Come riportato da CNRS , sono state trovate le ossa di un gatto sepolte accanto a quelle di un uomo a Cipro, in una sepoltura che risale a più di 7000 anni aC

Questa scoperta costituisce fino ad oggi " la più antica prova di domare i gatti , che fino ad oggi fu ammesso essere stato addomesticato da Eg yptiens circa 2000 anni aC ."

" Una relazione molto forte tra uomo e gatto "

Tuttavia, questa non è la prima scoperta a dimostrare che questa domesticazione è più antica . Una mandibola del gatto risalente a circa 6000 anni era stata portata alla luce, anche a Cipro negli anni '80, dice il CNRS.

Ma il recente scavo del sito di Shillourokambos ha dato prove più vecchio ancora , e " non lascia dubbi sull'esistenza di una relazione molto forte tra uomo e gatto da quel momento, almeno nei termini del simbolico "

Il gatto le cui ossa furono trovate vicino a quelle di un umano aveva circa 8 mesi. E se i ricercatori usano la parola " domato " e non " domestico ", è perché l'animale non ha la morfologia associata all'addomesticamento, spiegano.

Un gatto con uno stato speciale

" Questo particolare rapporto tra uomini e gatti potrebbe aver avuto origine nei primi giorni del agricoltura, con i gatti che venivano attirati nei villaggi da topi che sfruttano scorte di grano "Jean-Denis Vigne, direttore di ricerca al CNRS

Non è noto se il gatto sia morto in modo naturale o sia stato ucciso per essere sepolto accanto all'uomo. In ogni caso, una cosa sembra certa: questo animale ha dovuto beneficiare di uno "status speciale" perché altri resti di gatti, cucinati e mangiati, e risalenti allo stesso periodo, sono stati scoperti sul sito.

addomesticamento del gatto era già in corso 7000 aC? Questo è ciò che suggerisce questa interessante scoperta. E qualcosa ci dice che non abbiamo finito di studiare la relazione tra uomo e gatto!